Come Allestire un Grow Box Completo

Grow room completo

1. Bulbo con Riflettore
2. Alimentatore per lampade Hps-Mh-Agro
3. Temporizzatore Illuminazione
4. Aspiratore aria
5. Tubo flessibile
6. Filtro ai carboni attivi
7. Introduttore aria assiale
8. Easyroller – Carrucole sospensione
9. Ventilatore
10. Misuratore Umidità e Temperatura Digitale

 

Come allestire il vostro GrowBox?

Come abbiamo più volte sottolineato, preparare il vostro GrowBox è un’attività semplice, ma che richiede comunque attenzione, cura e pazienza. I componenti più importanti del vostro GrowBox sono certamente la lampada per coltivazione indoor e l’aspiratore, che quindi dovranno essere affidabili, di qualità e in ottime condizioni, poiché principalmente da loro dipende la vostra coltivazione.

La salute e la crescita delle vostre piante sono garantite, principalmente, da:


1.Lampada e riflettore

Watt e scelta della lampada sono decisamente importanti; lato installazione, invece, meglio seguire questa procedura:

  • Il riflettore va sospeso grazie al sistema di carrucole in dotazione nel vostro GrowBox, direttamente agli assi metallici del vostro box. Attenzione: il riflettore è bene sia al centro, affinché possa produrre più luce ed evitare che lasci qualche zona al buio.
  • Se fate uso di lampade CFL, sarà bene cablare il portalampade con viti sul retro; poi monterete il riflettore sul quale avvitare la lampada.
  • Se, invece, utilizzate Lampade HPS, meglio installare alimentatori e prese elettriche (ciabatte comprese) esternamente al box di coltivazione.


2. Alimentatore per HPS e MH

Se utilizzate LED o le suddette lampade CFL, allora non vi servono questo genere di alimentatori, che diventano indispensabili qualora optaste per lampade HPS e MH.


3. Timer Illuminazione

Dato che dovrete simulare il rapporto “ore luce-ore buio” fondamentale per la pianta, vi servirà anche un timer automatico per regolare l’illuminazione all’interno del box. Per il fotoperiodo, basta un timer meccanico standard a step da 15 minuti.

4. Aspiratore

Estrattore d’aria, con potenza da scegliere in base alle dimensioni del Grow Box e al calore generato dalle lampade, a questo proposito consigliamo la lettura di questo post: Calcolo della portata d’aria di un aspiratore.
L’estrattore deve essere posizionato nella parte alta del Box per aspirare l’aria riscaldata che sale verso l’alto. L’efficienza del sistema di estrazione dell’aria è fondamentale per la salute delle piante e per evitare il ristagno di odori.

5. Tubo Flessibile

Condotta flessibile per l’aria, in versione aluflex, oppure combi, rivestito in pvc nero. Oppure in versione fonoassorbente normale e fonoassorbente deluxe. Per ridurre al minimo le perdite di pressione del sistema di aspirazione la collocazione del Grow Box deve permettere di ridurre al minimo lunghezza dei tubi e numero di curve. Per collegare i tubi e altri vari accessori come fascette, riduzioni etc…

 

6. Filtro a Carboni Attivi

Filtro a carboni attivi, da scegliere in base alle dimensioni di coltivazione e alle condizioni ambientali esterne. Si montano in linea sul circuito di estrazione dell’aria e questo articolo spiega come funzionano. Hanno un ruolo importante nell’eliminazione degli odori nel senso che abbattono il 100% degli odori indesiderati. In commercio potete trovare anche dei Kit di Aspirazione Anti Odore già assemblati.

 

7. Introduttore Assiale

L’aggiunta di una piccola ventola favorisce il ricambio dell’aria e il raffreddamento in punti critici, ad esempio fra foglie e lampade. L’Aspiratore Assiale in questi casi è ideale. Questi dispositivi di bassa potenza vengono usati per immettere aria fresca nel Grow Box in aggiunta all’estrattore principale e lavorano in simbiosi abbassando la differenza di pressione tra lo spazio di coltivazione e la pressione normale.

 

8. Carrucole di Sospensione

Easy Roller o un altro sistema di regolazione altezza lampada come Rope Ratchet. Con questi dispositivi si posizionano le lampade all’altezza ottimale in modo rapido e sicuro, evitando i rischi dei sistemi fatti in casa.

 

9. Ventilatore

Ventilatore, oltre a eliminare le sacche di umidità eccessiva, un ventilatore apporta CO2 grazie al movimento dell’aria, previene muffe e parassiti, rafforza i fusti delle piante che reagiscono all’oscillazione. Se si coltiva in un growbox ci sino il Ventilatore a Pinza (clip) Normale e il Ventilatore a Pinza Oscillante. Per zone più grosse, come growroom e stanze, allora c’è la nostra sezione di Ventilazione. Non deve mai essere puntato direttamente contro una pianta ma deve ruotare o nel peggiore dei casi inviare l’aria contro una parete. I meccanismi di rotazione dei ventilatori sono delicati ed è bene scegliere modelli robusti. Si possono temporizzare con le lampade, oppure autonomamente.

 

10. Termo Igrometro Digitale

Strumenti di misura valori ambientali. Leggi la nostra guida su Temperatura e Umidità. È necessario tenere sempre sotto controllo temperatura e umidità con termometro e igrometro. Guarda i nostri modelli…


Lista di Grow Box Complete più Vendute con OMAGGIO!

 

Grow box allestita 150w

Grow Box Allestita 150W AGRO Alta Resa + OMAGGIO! (2 piante)

€239.50 omaggio e spedizione gratuita
Acquista

 

Grow box allestita 250w

Grow Box Allestita 250W AGRO Alta Resa + OMAGGIO! (4 piante)

€309.50omaggio e spedizione gratuita
Acquista

 

Grow box allestita 400w

Grow Box Allestita 400W AGRO Alta Resa + OMAGGIO! (6/8 piante)

€329.20omaggio e spedizione gratuita
Acquista

 

Grow box allestita 600w

Grow Box Allestita 600W AGRO Alta Resa + OMAGGIO! (8/10 piante)

€379.50omaggio e spedizione gratuita
Acquista

Riepilogo
Come allestire una grow box
Titolo Articolo
Come allestire una grow box
Descrizione
Spiegazione passo passo di come allestire un grow box per coltivazione indoor
Autore
Nome
https://www.coltivazioneindoor.org/
Logo
5.00 avg. rating (100% score) - 5 votes

Lascia un commento